Come Riconoscere le Banconote False

Quando è stato introdotto l’euro, si diceva che sarebbe stato quasi impossibile falsificare le nuove banconote. Purtroppo non è così, i tagli piu’ contraffatti sono quelli da 50 e 100 euro. In particolare le banconote da 50, perchè attirano meno attenzione rispetto ai tagli piu’ grandi. In commercio esistono strumenti come questi in grado di rilevare le banconote false, ma è anche possibile farlo senza tecnologia. Osserviamo allora alcuni particolari.

Per prima cosa prendi una banconota da 20 euro e mettila davanti alla luce, meglio quella solare, e guarda la striscia che c’è al centro, quella trasparente che riporta i simboli dell’euro. Ad alcune angolazioni, la luce riflette sulla striscia creando un effetto iridescente, cioè che mostra diversi colori; in questo caso puoi stare tranquillo.

In alto a sinistra, sul fronte della banconota (a destra sul retro), sono riportati alcuni segni che visti in trasparenza formano il numero che indica il valore della banconota: “50”. Quindi fai questa prova: sovrapponi i segni e se la sovrapposizione non riesce perfettamente, vuol dire che i soldi non sono veri.

n terzo luogo controlla la parte alta sul fronte della banconota. Vedrai disegnato un trapezio scuro ben visibile. Ora passaci sopra l’unghia ed, essendo la figura in rilievo, dovresti percepire bene la zigrinatura. Altrimenti è un falso. Inoltre controlla lo spazio bianco a sinistra, in controluce, devi vedere il marchio di fabbrica della cartiera produttrice, lo devi vedere anche girando la banconota.

Le monete false tentano di ricreare questo effetto ma c’è una sostanziale e visibile differenza: la vera filigrana viene inserita all’interno della carta, in fasi di fabbricazione, nella banconota falsa invece, viene solo stampata, come fosse un timbro. Inoltre, controlla sulla parte destra dove c’è una striscia verticale che mostra un effetto olografico. Muovi la banconota inclinandola e guarda l’effetto.

Se muovendola alla tua vista appare alternativamente la cifra “50” e il simbolo dell’euro, vuol dire che la banconota è vera, in quanto in quelle false questo effetto non c’è. Infine, controlla il filo metallico sottilissimo, scuro, inserito all’interno della banconota e osservabile in controluce da entrambi i lati; riporta anche alcune scritte come “50euro” e “Euro”.

Passaci la mano sopra e senti se il rilievo che crea è riscontrabile anche al tatto. Se la banconota, è falsa, spesso il filo è piu’ chiaro o addirittura è solo stampato, quindi non ha rilievo. Una volta che hai imparato questi accorgimenti, diventerai pratico nel riconoscere le monete false da quelle vere.