Errore nell’Estratto Conto – Cosa Fare

Nonostante le banche si impegnino sempre di più sul versante della trasparenza, può capitare che vengano fatti degli errori, molte volte in buona fede, qualche volta per sbadataggine e incapacità. Di sicuro, comunque, il cliente deve essere tutelato e deve poter avanzare un reclamo per ottenere che venga corretto il torto subito.

Se si ritiene di essere stati colpiti da un comportamento scorretto da parte della propria banca, quindi, si potrà inoltrare un reclamo all’ufficio interno apposito, avendo cura di farne avere una copia anche alla Direzione Generale.
Il reclamo deve essere spedito tramite una raccomandata oppure si può optare per la consegna a mano, avendo tuttavia cura di farsi rilasciare una ricevuta che attesti l’avvenuta consegna.

A questo punto, entro 60 giorni dovrà giungere risposta da parte dell’Ufficio: il termine può slittare a 90 giorni solo nel caso in cui il reclamo sia relativo ad un servizio di investimento. Nel caso in cui la contestazione avanzata venga accolta, l’istituto di credito si impegnerà a porre rimedio negli stessi tempi sopra indicati.

Se entro 60 giorni non dovesse arrivare alcuna risposta o anche se, molto più semplicemente, non si ritiene di aver ricevuto adeguata soddisfazione, ci si può rivolgere all’ombusdman bancario, nella sede di Roma, all’indirizzo di seguito riportato ABI, Via delle Botteghe Oscure 46, 00186 Roma. Anche in questo caso, la richiesta di intervento deve essere inoltrata a mezzo raccomandata, cercando di inserire quanti più dettagli possibili per chiarire la propria posizione e le proprie richieste.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *